Whitepaper

Ultimo aggiornamento: 28/03/2019

1.PROBLEMA

PERDITA DI CONTATTO CON LA NATURA

L’urbanizzazione senza sosta ha sottratto negli ultimi decenni molto spazio alla natura, sostituendola in centri abitati e zone industriali altamente inquinanti. Una vera e propria cementificazione selvaggia.

L’essere umano di oggi ha perso totalmente la connessione con il proprio pianeta.

Nel futuro l’umanità avrà bisogno di:

+ verde + acqua + energia pulita.
Il progetto

2.SOLUZIONE

La tecnologia diventa sempre più complessa e spesso non ripaga la collettività dei risultati sperati.

Demetracoin è il primo progetto basato sulla tecnologia blockchain per la riqualificazione dei centri urbani.

I possessori di Demetracoin potranno accedere a tutti i servizi offerti dalla piattaforma.

+ VERDE

Demetracoin partirà con l’acquisizione di terreni non utilizzati nei centri urbani, dove saranno create isole verdi all’interno delle quali verranno piantati frutteti liberi e gratuiti e verranno adibite zone verdi con Wi-Fi gratuito dove sarà possibile lavorare all’aperto e in mezzo alla natura.

+ ENERGIA PULITA

Energia pulita grazie alla macchina Watly che installeremo all’interno del parco.

Visita il link per scoprire cos’è una macchina Watly.

+ ACQUA

La Watly machine può purificare l’acqua.

Visita il link per informazioni maggiori su Watly.

3.DOVE

Il primo terreno verrà acquisito in Italia alle porte di Bergamo, una delle capitali economiche italiane. All’interno di questo terreno creeremo un innovativo parco eco sostenibile. Durante la fase di ampliamento della rete Demetra, le zone dei futuri parchi verranno decise assieme alla community.

Ampliamento a livello mondiale della rete Demetra

Sbloccheremo fondi per coloro che vogliono costruire i parchi Demetra.

4.COMPOSIZIONE DEL PRIMO PARCO

All’interno del parco Demetra verrà creata una specifica area dove sarà possibile lavorare all’aperto, un’area progettata per il co-working, lo scambio di idee e la realizzazione di progetti. I dispositivi quali laptop, tablet e smartphone potranno essere caricati grazie all’energia prodotta dalla nostra fabbrica solare e alla Watly machine posta all’interno del parco. Nelle vicinanze dell’area lavoro verranno installati dei distributori automatici alimentati ad energia solare, dove sarà possibile fare acquisti con la moneta demetracoin.

Nella parte centrale del parco saranno piantati moltissimi alberi da frutta: alberi di pesche, di mele, pere, fichi, melograni, tutti liberi e gratuiti; inoltre installeremo anche un pozzo d’acqua. Nelle vicinanze dell’ingresso costruiremo un centro informazioni e un piccolo negozio dove sarà possibile acquistare gadget.

Nel parco Demetra verranno organizzate attività e conferenze legate alla blockchain.

5.COME

Grazie alle competenze del nostro team e all’imponente tessuto economico che offre il paese, saremo in grado di realizzare questo progetto contando su una fitta di rete di collaboratori: studi di progettazione, architetti, imprese di giardinaggio, studi informatici.

6.UN MODELLO DA ESPORTARE

“La green economy è la risposta più efficace alla crisi globale”. Terreni non utilizzati dove sorgeranno i parchi Demetra, un nuovo standard esportabile in tutto il mondo.

7.DEMETRA ISLAND, IL PARCO DELLA SCIENZA E DELL’INNOVAZIONE

Trasformare ex area industriali, zone non edificabili e lotti di terreno non edificabili, in Isole Demetra, ovvero un parco dell’innovazione dove a dominare sarà il verde urbano, la mobilità del futuro e strutture eco sostenibili.

Si chiamerà Demetra Island, il nuovo Parco della scienza, del sapere e dell’innovazione che occuperà aree ben definite di tutte le più grandi città mondiali. I parchi si estenderanno su un’area di oltre un milione di metri quadrati, dove nasceranno uffici, centri di ricerca, facoltà universitarie, residenze, spazi culturali e aree per l’agricoltura urbana. I vari ingegneri, architetti, agronomi, periti agrari e tutto lo staff di Demetracoin si occuperà di sviluppare progetti per definire l’identità del parco e per scegliere le migliori strategie comunicative per la promozione a livello locale, nazionale e mondiale.

Tutti coloro che investiranno nel progetto Demetracoin porteranno un cambiamento globale nello stile di vita dell’uomo, verso un futuro sostenibile.

Il sito sarà uno dei primi al mondo ad avere automobili a guida autonoma e rappresenterà una barriera contro l’inquinamento e il caos della città grazie a una fitta rete di percorsi sia pedonali che ciclabili, isole verdi e specchi d’acqua. Demetra Island sarà un quartiere avveniristico, progettato per l’internet delle cose (internet of things) e per una mobilità driverless, completamente avvolto nel verde ed eco sostenibile.

8.I PRINCIPI CARDINE DEL NUOVO PARCO

Questo quartiere innovativo è stato costruito attorno a cinque principi cardine: la creazione di un parco lineare , lungo circa un chilometro e mezzo; la progettazione di spazi comuni accessibili a tutti, tra cui orti, giardini e laboratori, per favorire la socializzazione; un principio di progettazione open source, aperta e inclusiva, per cui gli edifici potranno essere riconfigurati e cambiare la propria destinazione a seconda dei bisogni di chi li abita; uno schema tipologico ispirato alla trama urbana di qualsiasi tipo di Citta a livello internazionale, l’applicazione di un principio di mobilità interna all’area che sia innovativo, autonomo ed ecologico, per aumentare la viabilità e rendere questo sito un modello di sviluppo avanzato per qualsiasi città a livello mondiale.

9.PER UNA METROPOLI VERDE

“È una città verde che vuole recuperare la dimensione del rapporto tra uomo e natura, ma anche di utilizzo e ricerca.

Protagonista sarà il parco lineare che collegherà tutti gli edifici di Demetra Island, diventando uno dei maggiori polmoni verdi urbani a livello mondiale: “Volevamo trasformare zone urbane abbandonate in qualcosa di nuovo (ha spiegato il Creatore della Cripto moneta Alessandro Mari) portando il verde dove prima c’era l’asfalto, per renderlo vivo. L’idea è di realizzare orti didattici, sky farm, coltivazioni verticali e giardini sensoriali per gli studenti, lavoratori ma specialmente per tutti”.

10.UN GRANDE SPAZIO COMUNE ACCESSIBILE A TUTTI

Altra novità riguarda il common ground, ovvero il terreno comune: il progetto prevede la realizzazione di uffici, centri di ricerca, facoltà universitarie, aree di co-working, residenze modellabili, spazi per l’agricoltura urbana e culturali, pensati per dare forma a un luogo nel quale sarà possibile sperimentare nuove dinamiche lavorative, nuove filosofie dell’abitare e di vivere insieme.

I siti ospiteranno grandi funzioni pubbliche: il centro di ricerca verrà chiamato Human Technopole, al suo interno saranno presenti centri di ricerca medica, tecnologica, agraria e di sviluppo eco sostenibile, che ospiteranno dai 1.500 ai 2.000 operatori.

Attorno al parco graviteranno quasi 70mila persone. Le Demetra Island diventeranno un luogo in cui sperimentare nuovi modi di lavorare, di fare ricerca, di abitare, di stare insieme e di muoversi. Una città-giardino con la quale immaginare un futuro modellato e rimodellato sui bisogni dei suoi abitanti (precisa il fondatore Alessandro Mari).

11.LA MOBILITA’ SELF DRIVING

Alla sostenibilità ambientale si ispira anche la mobilità all’interno del sito. Demetra Island diventerà un quartiere progettato per muoversi con auto a guida autonoma. Attraverso un graduale programma di conversione degli spazi, a partire dal centro del parco, le strade del Parco della scienza, del sapere e dell’innovazione arriveranno ad accogliere vetture automatiche, in anticipo su quanto accadrà in numerose metropoli nel futuro prossimo.

Il Co fondatore Trovato Liborio spiega “Le vetture a guida autonoma hanno iniziato a comparire sulle strade delle maggiori metropoli del mondo, con esperimenti da Pittsburgh a Singapore. Credo che anche Demetra Island debba giocare questa partita. Iniziare a portare queste auto a guida autonoma significa andare a pensare nuovi stili di vita, basati sulla condivisione e su sistemi di trasporto ibridi pubblico e privato”.

Nel nuovo scenario, condividere un veicolo diventerà sempre più frequente: sarà quindi possibile diminuire il numero complessivo di automobili in circolazione, pur continuando a soddisfare la domanda di mobilità. Le conseguenze positive saranno la riduzione del traffico, il miglioramento della qualità ambientale, e la nascita di nuove opportunità di impresa e di lavoro.

12.LA CITTA’ COME MOTORE DELL’INNOVAZIONE

“Sin dalla loro nascita, circa 10mila anni fa (spiegano i fondatori), le città sono sempre state i maggiori motori dell’innovazione. E proprio l’innovazione è al centro di questo progetto, tramite il quale le Demetra Island diventeranno un luogo nel quale sperimentare nuovi modi di lavorare, di fare ricerca, di abitare, di stare insieme e di muoversi”. Il progetto punta a stabilire nuovi standard per i processi di trasformazione urbana, pianificando lo sviluppo di un quartiere verde, con spazi pubblici pieni di vita, nel quale l’innovazione si realizza secondo un approccio di progettazione aperta.

Con Demetra Island, il Parco della scienza, del sapere e dell’innovazione, le città si avvieranno a diventare un nuovo polo mondiale dei servizi e della ricerca nelle scienze della vita. Un progetto che potrà definirsi unico e distintivo nel panorama internazionale, diventando un modello di città sostenibile da mostrare al mondo.

13.TOKEN

Demetracoin è un token generato all’interno della blockchain Ethereum.

Il nostro obbiettivo è avvicinare la massa all’utilizzo di questa nuova tecnologia e grazie alla semplicità della piattaforma Ethereum questo è possibile.

La max supply è di 990 millioni e ne verranno venduti l’80%, il restante 20% verrà diviso dai membri del team, tutti i proventi ricavati verranno utilizzati per la realizzazione del progetto.

millioni

in vendita

al team

Uso dei proventi

  • Infrastruttura 70%
  • Branding & Marketing 25%
  • Spese legali & finanziarie 5%

14.ROADMAP

  • Marzo 2018 – idea ✔
  • Aprile 2018 white paper ✔
  • Luglio 2018 - sito web ✔
  • Novembre 2018 - generazione dema token ERC-20 ✔
  • Dicembre 2018 - inizio progettazione prima isola verde ✔
  • Marzo 2019 - listati su Ether Flyer ✔
  • April 2019 – initial exchange offering ✔
  • April 2019 – listati su coingecko ✔
  • Prossimo step - coinmarketcap
  • Prossimo step - inizio lavori primo parco
  • Prossimo step - presentazione del primo parco
  • Prossimo step - ampliamento a livello mondiale della rete Demetra
  • Prossimo step - prima citta 100% eco-friendly per possessori Demetracoin